Ultima sfida a Castelletto

Sabato 13 e domenica 14 ottobre si sono corse le ultime due gare del Campionato Italiano Supermoto nella bellissima cornice del circuito di Castelletto di Branduzzo (PV).

Una due giorni molto impegnativa per il team, con la presenza anche dei piloti del Campionato Interregionale X Off Road.

Categoria S1

Nelle qualifiche della giornata di sabato, Andrea Occhini ha fatto segnare il secondo tempo dietro a Marc Schmidt, mentre Fabrizio Bartolini il settimo. Nelle 2 gare, uno scatenato Andrea Occhini si è messo subito dietro al tedesco del team L30, collezionando giri veloci e concludendo entrambe le manches in seconda posizione, permettendogli di salire sul primo gradino del podio di giornata della classifica del Campionato Italiano.Sfortunato Fabrizio Bartolini, che nel primo giro di gara 1 è incappato in una rovinosa caduta a causa di un contatto con delle gomme a bordo pista. Bartolini non ha voluto mollare e ha concluso ugualmente gara 1 nelle retrovie, mentre in gara 2, nonostante il dolore al petto, ha chiuso in settima posizione.

Domenica le premesse sono nuovamente buone per fare un’ottima prestazione: in gara 1 Occhini parte dalla 4 posizione e con una partenza ‘a fuoco’ passa subito al secondo posto. Al quarto giro però, a causa della rottura della leva del cambio, scende in terza posizione e conclude la gara in ottava, subito alle spalle del suo compagno di squadra Fabrizio Bartolini ancora sofferente per la caduta del giorno precedente.

In gara 2, ennesima partenza ‘sprint’ di Occhini che si porta in seconda posizione che mantiene salda fino alla fine. Bartolini conclude invece in nona posizione.

Il Campionato si è concluso con il secondo posto di Andrea Occhini nella classifica di Campionato Italiano. Quarta piazza per il coriaceo Fabrizio Bartolini. Nella classifica S1 Internazionali d’Italia, Occhini ha concluso terzo e Bartolini quinto.

Categoria S3 e S5

Buona prova anche per il pilota Fabio Mazzolai nella categoria S3 che ha conquistato il terzo posto di campionato nella categoria S3.

Da segnalare anche il ritorno di Marzio Ravaioli dopo l’infortunio di Latina, che conquistato il secondo posto di campionato nella categoria S5 dopo un sabato e domenica nelle prime posizioni della griglia.

Andrea Occhini #51

‘Sesta e settimana prova degli Internazionali d'Italia nello stesso fine settimana a Castelletto di Branduzzo a pochi chilometri da casa mia, era obbligatorio fare bene. Sulle 4 gare in programma sono riuscito a centrare 3 secondi posti assoluti ( primo Italiano) e in una purtroppo ci stavo riuscendo fino a quando ho sfortunatamente rotto la leva del freno posteriore. Bilancio positivo di questa stagione, peccato di non essere stati incisivi nelle prime prove. Comunque è stato un anno splendido, arricchito da un team che è riuscito ad assecondare tutte le mie richieste e che mi ha fatto sentire parte di una splendida famiglia! Ringrazio tutti loro e tutti gli sponsor che hanno creduto nel nostro Team!’

Fabrizio Bartolini #110

‘Disputare 4 manche in un week end sapevamo sarebbe stato molto impegnativo ma a farla da padrone in quel di Castelletto è stata principalmente la sfortuna. Con una discreta qualifica nella prima giornata ottengo la settima posizione in griglia, so che l’obiettivo delle gare è cercare di gestire il seppur minimo vantaggio in campionato sugli immediati inseguitori che sono D’Addato e Teo Monticelli. Purtroppo, incolpevolmente, al primo giro di gara 1 urto a forte velocità una gomma lanciata in pista da un altro pilota, vengo sbalzato dalla moto e cado rovinosamente. Riesco con difficoltà a ripartire ma mi ritrovo attardato in fondo al gruppo e con fatica termino la gara. Disputo gara 2 in pessime condizioni fisiche ma la voglia di fare bene non manca e concludo al 7° posto.

La domenica si apre con l’incertezza del meteo, a mattinata inoltrata viene deciso di unire in un’unica sessione le prove libere e le qualifiche. Il tracciato è modificato rispetto al giorno precedente, è stato aggiunto un tratto off-road al termine del lungo rettilineo in discesa. Purtroppo risento ancora fisicamente della caduta e le sollecitazioni della parte off-road e della sky section in asfalto non sono d’aiuto. Ottengo il 10° posto in griglia. In gara 1 riesco gestire discretamente e a fare buoni sorpassi, concludo al 7° posto, termino gara 2 al 9° posto cercando di salvare il salvabile. Rientro dal week end di Castelletto con un 4° posto in campionato, 2 costole fratturate e un lieve trauma cranico!

Scherzi a parte sono comunque soddisfatto del risultato ottenuto che è anche il mio migliore risultato di sempre nel Campionato Italiano che disputo ormai da molti anni. E’ doveroso un ringraziamento innanzitutto al mio team che mi ha sostenuto in questa stagione e a tutti gli sponsor tecnici e non. Ci rivediamo nel 2019.’

Nicola Ferranti Team manager FRT Racing 2

‘ La stagione si è conclusa in salita, abbiamo dimostrato ancora una volta qui a Castelletto che le nostre moto e i nostri piloti sono altamente competitivi. Andrea e Bicio hanno lavorato in maniera egregia.

Il prossimo anno partiremo da subito con la spinta giusta. Grazie a tutti i nostri piloti, i meccanici, tutto lo staff, gli sponsor e i partner tecnici per questa bellissima stagione’

Campionato Interregionale X Off Road

Una nota di merito anche per i nostri piloti impegnati nell’Interegionale in concomitanza con le gare finale di Campionato Italiano:

Categoria S1: secondo posto di campionato per Mattia Negri nel Regionale Lombardo

Categoria S2 secondo posto di campionato per Alessandro Mantia nel Regionale Lombardo

Categoria S5: primo posto di campionato per William Scamarcia nel Regionale Lombardo

Ci vediamo nel 2019!!!

FRT RACING 2 di Gilda Benazzi

Recent Posts
Archive
  • YouTube - Bianco Circle
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

©2020 by FRT RACING 2 di Gilda Benazzi. Proudly created with Wix.com